VIAGGIARE CON JEK || ECCO COME ABBIAMO INIZIATO

Aggiornato il: 25 ott 2020

Allora oggi vi racconto un po come ho fatto a far imparare a Jek che viaggiare è la cosa più bella del mondo.Jek è sempre stato un gatto da appartamento, da quando siamo insieme lui e sempre stato in casa, poi quando avevo una roulotte decisi di portarmelo con me e fu il suo primo viaggio (ottobre 2018). Io gli facevo indossare la pettorina in casa nei giorni precedenti della partenza, e quando la indossava lo distraevo giocando con i suoi biscottini finché molto velocemente non aveva più problemi a indossarla. Passo successivo e stato portarlo nel Toyota, e da li ho spruzzato dei FEROMONI in giro per la macchina… Jek stava nel trasportino durante i viaggi ma miagolava spesso… Cosi ho provato a cambiare il trasportino e prendere un trasportino per cani in modo che aveva più spazio... Ma niente nemmeno li amava stare e miagolava ... Cosi dopo un po di km mi sono fermato in un distributore di benzina e decisi di liberarlo e lasciarli la possibilità di muoversi al interno dell Toyota. Sapendo che amava sdraiarsi sui miei vestiti decisi di mettere i miei pantaloni, giacca, maglie sui sedili posteriori... Da li ripartiamo... Jek la prima cosa che ha fatto è stato sdraiarsi proprio sui miei vestiti e da cinque minuti che siamo partiti... E qualcuno dorme già ... E cosi poi abbiamo percorso almeno 3h e Jek e rimasto per tutto il tempo li. Arrivati nel posteggio/camping lo messo in roulotte inizialmente sempre mega curiosone ma da li a un attimo tranquillo si faceva le unghie un po ovunque sui sedili della tavola, sul legno.Dimenticavo che la lettiera di Jek la mettevo e la metto ancora tutt'ora ai piedi del passeggero in modo che quando vuole va a farsi i bisogni ... Anche se a ora ha preso l'abitudine di dormire quando siamo fermi e quando parto andare a fare la pipi eh eh.Da li poi ho venduto la roulotte e dopo il viaggio che ho fatto in Marocco (senza Jek) al rientro ho deciso di girare l'Italia con il vecchio Toyota dove dormivo nella tenda sul tetto.Quando viaggiavamo con la vecchia Toyota Jek dormiva con me su nella tenda senza problemi, ovviamente sulla tenda non cera la lettiera ne il mangiare ne niente.Jek dormiva libero senza pettorina, prima di andare a dormire anche Jek mangiava in modo che se doveva fare i suoi bisogni poteva farli dove cera la lettiera.



IN NAVE


In nave ho portato Jek la prima volta ad Agosto 2019 nel traghetto da Savona a Bastia.Ho preso una cabina (la prendo sempre quando vado su una nave anche se il viaggio dura solo 2h) cosi ho preso su tutto per Jek che ora vi elenco qui sotto:


- trasportino

- sabbietta

- mangiare

- ciotola

- biscottini

- sacchetti in plastica

- guanti


Vi domanderete cosa mi poteva servire i sacchetti in plastica, ora ve lo spiego.Visto che prendevo sempre la cabina, cera la doccia... Dopo aver fatto la doccia asciugo il pavimento poi metto un sacchetto ( un po grande ) sul pavimento e poi verso la gabbietta sulla plastica cosi che Jek poteva fare i suoi bisogni.Il giorno dopo con i guanti raccolgo i bisogno e poi raggruppo il sacchetto sotto la sabbia e butto tutto nella spazzatura .Dentro nella cabina Jek e sempre libero senza nemmeno la pettorina, si giocava un po con i biscottini per ''ambientarlo'' e lascio sempre il trasportino aperto cosi se vuole entrare puoi farlo tranquillamente.Quando vado a dormire lui normalmente salta sul letto con me e dorme sul mio petto o accanto a me oppure hai miei piedi.Una volta arrivati bisogna lasciare la cabina circa un 45 minuti prima del arrivo, cosi Jek ritorna nel trasportino e tranquillamente lui attende. Una volta arrivato in auto gli do il biscottino visto che e stato bravo.Dopo quel viaggio in Corsica abbiamo fatto il primo viaggio in Africa con 24h di nave e anche li sempre molto tranquillo.Jek ha scoperto tutto sempre con me accanto, neve, montagna, sabbia, deserto, prati ecc.


A JEK NON HO MAI DATO NESSUN TIPO DI MEDICAMENTO PER RENDERLO PIU TRANQUILLO ! A JEK DO UNA BUSTINA DI UMIDO LA MATTINA E UNA LA SERA QUANDO VIAGGIAMO PERCHE DURANTE LA MARCIA NON E FACILE LASCIARE UNA CIOTOLA PIEDA DI ACQUA QUINDI IN OGNI BUSTINA CHE GLI DO LA ALLUNGO CON UN PO DI ACQUA VISTO CHE VIAGGIAMO IN POSTI CALDI.


Vi ricordo anche che potete aiutarci nei nostri viaggi facendo delle donazioni qui sul sito tramite PayPal



Se avete domande fatemele qui sotto e cercherò di rispondere alle vostre domande

444 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

PENSIERI