Jonathan Duca

Mi chiamo Jonathan, 

vivo in Svizzera più precisamente in Ticino per questo parlo italiano. Il tutto è iniziato dopo un grave incidente stradale nel maggio del 2014, che mi è costata cara dovendo subire 18 interventi chirurgici. Dopo molto molto tempo, più di 5 anni, ho ricevuto un invalidità. 

Vivendo da solo ho deciso di prendere un animale, cosi sono andato alla Protezione degli  animali ed ho trovato un bellissimo gattino di circa 3 mesi ...... Jek. Poco tempo dopo ho preso un amico, anche lui un gattino di circa 3 mesi, di nome Jo, che purtroppo si è dimostrato un po’ dispettoso... Faceva sempre la pipii sul divano, per un anno le ho provate tutte ma continua... Visto che Jek stava bene da solo ho ridato Jo alla protezione animali dove loro hanno trovato nuovi padroni con i quali Jo non faceva più la pipii sul divano. 

Il tempo passa... ho deciso di prendere un fuoristrada e successivamente  una roulotte. Con Jek abbiamo fatto un primo viaggio alla fiera di fuoristrada a Carrara. 

Li ho scoperto il mondo dei viaggi nel deserto e mi sono informato un po ... dopo la fiera sono tornato a casa con la voglia di fare un viaggio in Africa, alla fine ho deciso di andare in Marocco con una agenzia italiana di nome Desartica. Jek é rimasto in Svizzera con la mia ex compagna ... ma durante il viaggio della durata di un mese mi sono accorto di quanto mi mancava Jek .... al mio rientro mi sono posto la domanda, ma chissà se a Jek può piacere viaggiare in fuoristrada ?? ho provato e lui si é ambientato molto bene ed in fretta cosi ho continuato a viaggiare in Europa con Jek. Il mio fuoristrada ormai  camperizzato con tenda sul tetto e tutto il necessario per vivere ho iniziato a viaggiare per mezza Italia giungendo fino in Puglia.

Vi domanderete ma se Jek deve fare i suoi bisogni ?? nessun problema ha la lettiera ai piedi del passeggero.

Un giorno  ho pubblicato delle foto di Jek e me su un gruppo di animali in Ticino su Facebook dove mi hanno poi detto : ma perché non crei una pagina cosi vi possiamo seguire nei vostri viaggi ?? e cosi a luglio ho creato una pagina su Facebook e Instagram. 

A luglio mi sono domandato... ma chissà se riuscirò a portare Jek anche in Africa .... mi sono informato cosa bisogna fare per poterlo portare... ho fatto tutto il necessario per Portarlo in tutta sicurezza con me... e cosi ho prenotato il viaggio in Algeria al 22 novembre ... in agosto però ho voluto provare a portare Jek in nave, cosi siamo stati 10 giorni in Corsica e anche li ... nessunissimo problema, Jek era molto molto tranquillo. 

Prima della partenza in Algeria, ho fatto un piccolo regalo a Jelmoni e a me ed ho comprato un Toyota un po’ più confortevole per viaggi cosi lunghi. 

Anche in questo viaggio mi sono stupito molto di Jek perché e stato davvero bravissimo !! E stato cosi bello anche per lui che abbiamo deciso di ritornarci e quindi al 21 dicembre riprenderemo la nave per l'Africa :)
Ora qui sotto mostrerò delle foto del mio incidente e alcune foto un po forti di quando ero in ospedale e di alcuni interventi importanti.
Sconsiglio la visione delle foto alle persone sensibili... e dico davvero ....

DOVRAI REGISTRARTI PER POTER VEDERE LE FOTO DEL INCIDENTE E DI ME 

DELLE FOTO SONO FORTI !!!  

PER QUELLO BISOGNA REGISTRARSI PER VEDERLE

 In Youtube potrete vedere la mia presentazione video

  della mia storia e di Jek e del nostro Toyota 

Qui potrete vedere delle mie interviste dove potrete capire un po il perché ho iniziato a viaggiare con Jek

Supported by